contact us

Interested In Joining The Biomimicry Switzerland Network?

Are you interested in volunteering opportunities? 

Please Fill Out The Form. 

Name
Name
Reasons for contacting Biomimicry Switzerland *

64 Weiherweg
Basel, BS, 4054
Switzerland

78-744-69-28

As a regional network of Biomimicry 3.8, Biomimicry Switzerland empowers Swiss educators, businesses and policymakers to sustainably emulate nature's 3.8 billion years of design strategies for human innovation and problem solving.

This process of consulting life’s genius utilises a clear, proven design methodology and effective implementation tools, developed by Biomimicry 3.8 over more than a decade of work with a broad range of stakeholders.  

As a regional network of Biomimicry 3.8, our mission is to empower Switzerland to sustainably emulate nature’s 3.8 billion years of elegant design strategies.  We work with policymakers, business, investors, educators, engineers, architects, designers, and other innovators to translate nature’s genius for the design of products, processes and systems that create conditions conducive to life.

Biomimicry Switzerland is dedicated to reconnecting people with nature, and human systems with natural systems.  Our vision is a high-tech economy that is also an extension of ecology, where human and natural system designs flow seamlessly together. 

Our team offers education and consulting on how natural systems can provide insights into solving systematic sustainability challenges through the emergence of new business models and financial instruments.  We perform economic and financial research, in-depth market analysis, and strategic consulting to entrepreneurs, investors, scientists and policy leaders to help accelerate the commercialisation of biomimetic innovations.  We also develop collaborative partnerships and services to support interdisciplinary exchange and dialogue across industry sectors and regional borders.

Keywords:

Nature, ecology, connections, biomimicry, biomimetic, bionics, innovation, commercialization, finance, impact investments, design, sustainability, education, entrepreneurs, innovators, network, crowd funding, collaboration, expertise, science, biology, engineering, clean technology, analysis, financial analysis, biomimics, workshops, design challenge, teaching, financial instruments, rating systems, financial architecture, 3D printing, additive manufacturing, material science, scientific expertise, consulting, client relationships, creativity

 

shutterstock_116726392.jpg

Progetti

 

PROGETTI E INIZIATIVE

Il team di Biomimicry Svizzera partecipa a una serie di iniziative locali e regionali, sia individualmente sia in collaborazione con altre organizzazioni. I nostri progetti son concepiti per favorire l’educazione, lo sviluppo e la pratica della biomimetica in Svizzera e per dimostrare la praticabilità delle applicazioni biomimetiche alle sfide peculiari della nostra comunità. Essi fungono inoltre da catalizzatore, per la comunità sia svizzera che internazionale, per lo sviluppo delle capacità di apprendimento ed applicazione della biomimetica attraverso differenti settori di economia e società.

 

FINANZA E INVESTIMENTI

 
 
 Biomimicry Business Intelligence

Biomimicry Business Intelligence

Biomimicry Business Intelligence

I successi delle imprese biomimetiche riflettono quelli della natura in una serie di prodotti, dalle chiusure col Velcro ai veicoli veloci. Nonostante questo campo sia appena emergente, la bimedica potrebbe apportare 300 miliardi di dollari [in Dollari del 2010] annui al PIL degli Stati Uniti (Dr. L. Reaser, PLNU, 2010). Biomimicry Business Intelligence™ produce rapporti di ricerca economici e finanziari, approfondimenti su mercato e prodotti per comunità finanziarie e istituzioni governative. La prima serie di studi di casi di imprese biomimetiche e rapporti di tendenze di mercato è disponibile presso: Biomimicry Business Intelligence.

L’applicazione uniforme di princìpi e modelli della natura alla risoluzione di problemi dell’uomo consente di raggiungere in un tempo obiettivi economici ed ambientali con eleganza. I successi della natura – strutture ottimizzate, meccanismi ad alta efficienza e strategie con zero-sprechi, che son sostenibili in sistemi chiusi – stano trasformando il modo in cui pensiamo alla progettazione, produzione, conservazione, trasporto e distribuzione di beni e servizi. In tutto il mondo, la biomimetica sta guadagnando una considerazione primaria all’interno di progetti ambiziosi, quali la pianificazione di città e di ferrovie ad alta velocità. Per stare al passo con la crescita della popolazionemondiale, analisti internazionali insistono sulla creazione di lavori innovativi per 600 milioni di persone, e la biomimetica è stata presa in considerazione per il suo potenziale economico (Rapporti sullo Sviluppo di Fondazione Kauffman, Nazioni Unite e Banca Mondiale). Capitali di rischio impiegati in imprese biomimetiche garantiranno la crescita economica su scala globale di questo settore innovativo, e la redditività per gli investitori.


FINANZA 3.8: UNA SFIDA DI PROGETTAZIONE BIOMIMETICA PER L’ARCHITETTURA FINANZIARIA

La biomimetica può esser applicata a prodotti, processi o sistemi. Noi non ci concentriamo solo sull’imitazione del genio della natura nella progettazione di prodotti di investimento e processi, ma anche nella definizione del sistema finanziario in sé. Come sarebbe un sistema finanziario progettato dalla natura? La miglior risposta di cui disponiamo finora a questa domanda è: i crediti comunitari (vedi bio-crediti sotto). Detto ciò, il design biologico può informare l’architettura finanziaria ad ogni livello, dai crediti comunitari alla politica di finanza globale. Ricercatori della Banca d’Inghilterra e dell’Università di Oxford, per esempio, hanno elaborato delle raccomandazioni a ciò connesse, per la decentralizzazione delle strategie di gestione del rischio all’interno delle regolamentazioni bancarie, attraverso lo studio delle connessioni tra le reti di cibo e come i virus si diffondono attraverso esse. La finanza è un sistema adattivo complesso, e la natura è l’autorità suprema della progettazione di sistemi adattivi complessi, che son rigenerativi nel lungo termine e all’interno delle condizioni operative di questo pianeta. C’è molto da imparare dai sistemi viventi per aiutare gli architetti monetari e finanziari a acquisire nei nostri sistemi finanziari quelle medesime qualità che ammiriamo nei sistemi naturali. Biomimicry Svizzera sta promuovendo la discussione sul modo in cui rendere la funzione del nostro sistema finanziario come se si trattasse di un organo di ecologia.

 Kingfishers

Kingfishers


BIO-CREDITI E IL BIOMIMICRY EXCHANGE NETWORK (BXN)

Introduction to Community Credit - Presentation by Jamie Brown-Hansen 

nroduzione ai crediti Comunitari – Presentazione di Jamie Brown-Hansen Lavoriamo con il gruppo di lavoro sui Bio-crediti del Biomimicry Global Network

(BGN), che sta progettando ed attuando una strategia di lungo termine “auto-finanziata” per la comunità biomimetica globale. La strategia parte dal graduale passaggio della misura della nostra dipendenza economica dai crediti bancari a quelli comunitari, entro il limite possibile in ogni tempo. I crediti comunitari sono il modello di scambio più conforme ai principi di progettazione biologici, o alla progettazione di sistemi biologici maturi.

Il video a destra fornisce una panoramica dei crediti comunitari secondo una prospettiva biomimetica, una spiegazione della nostra strategia di “auto-finanziamento” nel lungo termine, ed una dimostrazione del Biomimicry Exchange Network (BXN)(http://biomimicry.communityforge.net), il nostro primo prototipo di strumento di mutuo credito per questa comunità. Biomimicry Svizzera gestisce questo strumento per conto dell’organizzazione globale.


PRINCIPI DI FINANZA ETICA BIOMOMETICA

Ethical Biomimicry Finance™ (EBF) è una metodologia di investimento e uno schema di debita diligenza per identificare tecnologie biomimetiche e società innovative che stanno favorendo sviluppo e commercializzazione delle progettazioni biomimetiche. Biomimicry Svizzera è membro attivo del consiglio consultivo della EBF, e sostiene lo sviluppo e l’adozione dello schema EBF in Svizzera. Dopo decenni di ricerca condotte da Hazel Henderson e Janine Benyus, in stretta collaborazione con le due rispettive società, Ethical Markets e Biomimicry 3.8 hanno sviluppato in dettaglio i criteri per identificare le società che aderiscono ai Princìpi di Ethical Biomimicry Finance™, lavorare con e investire su di esse. Si tratta di una guida “chiavi in mano” per gli investitori per il controllo delle società, che si basa sulla verità biologica per cui la specie umana è interdipendente con ogni altra forma di vita nel pianeta Terra. I Princìpi della Vita, strategie universali per tutti gli organismi, dovrebbe fornire le basi per ogni produzione e scambio di beni, servizi e strutture comunitarie.

Questo comprende la progettazione di sistemi monetari, investimenti, banche, finanziamenti, permute, scambi reciproci, pagamenti, raccolta di fondi, compensazioni e donazioni gratuite, condivisioni, cooperazioni, predisposizione di beni pubblici, infrastrutture, salute collettiva, servizi di supporto all’educazione e alla vita. Leggi la versione completa: Statement on Transforming Finance Based on Ethics and Life’s Principles.

La metodologia di investimento Ethical Biomimicry Finance™ è un marchio registrato, disponibile su licenza per gestori di fondi, società di investimento e investitori istituzionali in tutto il mondo. Per maggiori informazioni, si prega di contattare Rosalinda Sanquiche all’indirizzo office@ethicalmarkets.com.


 

INNOVAZIONE E COMMERCIALIZZAZIONE

 

INTERRED (European Union Project)   

Rafforzare le PMI (Piccole e Medie Imprese) nel campo della manifattura attraverso l’innovazione sostenibile basata sulla biomimetica. Insieme coi nostri pari di Biomimetica dei Paesi Bassi, Belgio, Francia, Regno Unito e Germania stiamo domandando l’istituzione di un fondo dell’Unione Europea per stabilire una piattaforma co-creativa permanente, per lo scambio di conoscenze e la collaborazione tra PMI manifatturiere, esperti di biomimetica e di sviluppo sostenibile in tutta la regione nordoccidentale europea.

Stiamo affrontando delle sfide eccezionali per quanto concerne il cambiamento climatico e lo sfruttamento delle risorse. Recentemente, è stato ratificato uno schema di obiettivi di Sviluppo Sostenibile (SDGs) per aiutare le imprese ad essere più sostenibili. Mentre molte grandi società dispongono di dipartimenti che lavorano in questa direzione, altrettante PMI faticano per abbandonare percorsi non sostenibili ed attuare gli SDGs. La biomimetica (innovazione che si ispira alla natura) è riconosciuta come schema e metodologia di punta per dar forma alle aspirazioni odierne di crescita sostenibile e innovazione, e per aiutare le PMI ad innovare in modo sostenibile. Questi strumenti son stati applicati con ampia diversità dalle società della Fortune 500, e il pensiero biomimetico ha contribuito al loro successo imprenditoriale. Vi è un potenziale non sfruttato nell’approccio biomimetico alla risoulzione dei problemi nei processi manifatturieri, come la riduzione dell’utilizzo dei materiali, rifiuti ed emissioni di CO2, o il miglioramento di efficienza e collaborazione con partner locali e transnazionali, per menzionarne alcuni.

La piattaforma che ne risulta consente di realizzare innovazioni sostenibili, che derivano dall’incontro di biologia, tecnologia e società che conferisce alle PMI del settore manifatturiero una posizione economica più forte all’interno dell’Unione Europea.

I partner che partecipano al progetto sono:


ISTITUTO FEDERALE SVIZZERO DI TECNOLOGIA DI LOSANNA (EPFL)

Biomimicry Svizzera collabora con l’Istituto Federale Svizzero di Tecnologia di Losanna. L’obiettivo ultimo di questo partenariato è quello di formare ed ispirare studenti e facoltà universitarie ad integrare la biomimetica quale approccio percorribile e metodologia nella progettaione per creare, sviluppare e commercializzare soluzioni davvero sostenibili.

Biomimicry@EPFL Fusebox Challenge

Fusebox è una piattaforma interattiva in cui gli studenti possono proporre idee su un dato argomento. Biomimicry@EPFL ha utilizzato Fusebox per dare la possibilità agli studenti di affacciarsi al problema della sicurezza del cibo attraverso una competizione di progettazione, chiamata “Biomimetica: la natura ha la soluzione”. La competizione consiste nell’affrontare un problema finora irrisolto, traendo ispirazione dalla natura. La competizione Fusebox stimola la creatività degli studenti, e dà loro i mezzi per ideare soluzioni sostenibili e intelligenti quale che sia l’ambito dei loro studi. Questo processo contribuirà a individuare e selezionare i migliori innovatori da portare a bordo in occasione della Competizione di Progettazione Biomimetica organizzata dall’Istituto di Biomimetica nel 2015, 2016, 2017 e 2018.


IL PROGETTO DI BIOLUMINESCENZA

In partenariato con la Kovac Family, Biomimciry 3.8, Biomimicry NL e Biomimicry Switzerland, stiamo cercando fondi per avviare uno studio preliminare volto ad esplorare einvestigare le strategie consolidate con cui la natura crea illuminazione. Le prime (e ancora migliori) fibre ottiche, cristalli fotonici e rifrattori al LED Bragg al mondo sono stati inventati partendo da spugne marine, coleotteri e farfalle tropicali. Per centinaia di milioni di anni, la vita ha generato, diffuso e trasmesso illuminazione in modo economico ed efficiente. Attraverso l’apprendimento degli approcci naturali alla creazione di illuminazione, possiamo applicare quelle stesse strategie e sviluppare approcci umani all’illuminazione più sostenibili.

Il settore edilizio commerciale e residenziale è responsabile ogni anno del 39% della produzione di diossido di carbonio negli Stati Uniti, più di ogni altro settore. La maggior parte di queste emissioni deriva dai combustibili di fossili utilizzati per riscaldamento, rinfrescamento e illuminazione, e per il funzionamento di apparecchi e impianti elettrici. Tramutando gli edifici verso una maggiore efficienza energetica e rispetto dell’ambiente, il settore edilizio può avere un ruolo cruciale nella riduzione della minaccia del cambiamento climatico.

L’illuminazione richiede un considerevole impiego di energia nell’edilizia residenziale, commerciale e industriale, ma è anche cruciale per la sicurezza, comodità e produttività di chi occupa gli edifici. Ricercatori stanno continuamente lavorando allo sviluppo di prodotti di illuminazione che producano una luce migliore e utilizzi meno energia.

L’illuminazione conta per circa il 20% di tutta l’elettricità utilizzata e fino al 40% dell’elettricità utilizzata negli edifici commerciali. Nello studio preliminare faremo uso del Pensiero Biomimetico (uno strumento per applicare la biomimetica nella progettazione) e il Processo di Innovazione Biomimetico, che comprende 4 fasi principali nel processo di ideazione: esplorazione, scoperta, creazione e valutazione. Seguire queste precise fasi in ciascun passaggio aiuta a garantire l’inserimento con successo delle strategie della vita nelle progettazioni dell’uomo. In ciascuna delle fasi integriamo con coscienza la Biologia nella nostra Progettazione; il che la rende differente da ogni altro processo di ideazione o innovazione.


European Biomimicry Alliance  

The European Biomimicry Alliance (EBA) è un consorzio regionale di professionisti biomimetici in Europa. Uno degli obiettivi del consorzio è lo sviluppo della collaborazione tra alleanze nazionali di professionisti biomimetici e la promozione di iniziative comuni e co-create che portino avanti l’adozione della biomimetica in Europa. Biomimicry Svizzera è co-fondatore dell’EBA e rappresenta la Svizzera all’interno dell’Alleanza. Il primo progetto collaborativo dell’EBA è stato il Biomimicry Workshop tenuto a Lisbona nel Settembre 3014, in cui Biomimicry Svizzera ha preso parte.


 

Policy And Advocacy

 

International Standards Organization (ISO)

Technical Committee 266 Biomimetics

INTERNATIONAL STANDARDS ORGANIZATION (ISO) TECHNICAL COMMITTEE 266 BIOMIMETICS

Biomimicry Svizzera svolge un ruolo attivo nello sviluppo del Comitato Tecnico 266 Biomimetica, in partenariato con Schweizerische Normen-Vereinigung (SNV). Un rappresentante di Biomimicry Svizzera ha partecipato all’ultima assemblea generale a Liegi, in Belgio. Biomimicry Svizzera sta lavorando per la formazionecomitato specchio in Svizzera, coinvolgendo un gruppo eterogeneo di parti interessate. Quando il comitato specchiosarà formato, la Svizzera potrà partecipare attivamente alle procedure del Comitato tecnico 266 Biomimetica.

  • Questo consta di 4 gruppi di lavoro:
  • Gruppo di Lavoro 1: Terminologia e Metodologia Gruppo di Lavoro 2: Strutture e Materiali Gruppo di Lavoro 3: Ottimizzazione Biomimetica
  • Gruppo di Lavoro 4: Conoscenza dell’infrastruttura Biomimetica

Il prossimo incontro annuale è prevista per il 4 ottobre 2017 a Berlino, Germania


Global Ecovillage Network

Biomimicry Svizzera è orgogliosa di supportare ilGlobal Ecovillage Network nel suo approccio “dal basso”, adattato a livello locale, come innovazione della comunità decentralizzata, e specialmente nel comunicare l’importanza dell’ideazione degli eco-villaggi all’interno del nostro processo evoluzionario, in qualità di specie biologica esistente da 200.000 anni. In breve, gli eco-villaggi sono modelli di organizzazione sociale che riflettono da vicino i Prìncipi della Vita, o i prìncipi di organizzazione universale del sistema naturale. Il Global Ecovillage Network traccia una via ispirata alla natura e rispettosa della Vita attraverso il nostro attuale nodo evoluzionario, imitando le strategie che hanno prosperato nella Terra nel corso di 3,8 miliardi di anni. Biomimicry Svizzera partecipa a Green Phoenix international, un processo di progettazione di eco-villaggi che ha luogo ogni autunno presso il Centro di Unità di Schweibenalp.


Traduzione di materiale didattico su biomimetica

In collaborazione con il Quebec e Biomimesi Biomimesi Yucatan Biomimesi Svizzera lavora insieme per tradurre in diverse lingue i materiali educativi circa biomimetica (ad esempio manuali risorsa su biomimetica) esistenti. materiali didattici saranno tradotti prima in francese e poi l'obiettivo finale è di tradurre anche in tedesco, portoghese e spagnolo. La squadra è in discussione con il Biomimicry 3.8 su come implementare in modo efficace questa iniziativa.

Progetti di traduzione recenti completati:

Biomimicry DesignLense - Guida visiva:

Langues supplémentaires: